8° Corso Vigili del Fuoco Volontari – 11° e 12° lezione

Addestramento scala italiana - da internet

Cavolo sono già 12 lezione seguite al corso!

Ormai come consuetudine faccio il mio resoconto di questo fine settimana… diciamo che è stato pesante però il corpo inizia a rispondere meglio alla fatica… comunque sono lo stesso tutto dolarante però non stravolto come è capitato le prime volte!

Le due giornate sono state incentrate su manovre alle scale, si è lavorato sulla scala a ganci e si è iniziato a salire e prendere manualità … ho scoperto che mi piace un sacco, poi si è lavorato sulla scala italiana dove abbiamo imparato a innestare il secondo intermedio (terzo pezzo della scala)… e cavolo quanto pesa!
Infine si è approfondito su come mettersi in sicurezza quando si effettuano manovre sul tetto, o quando bisogna fare una calata controllata da un piano all’altro.
Altre piccole nozioni sono state date su come trasportate persone coscienti e incoscienti per evacuarle da uno stabile e un bel tante nozioni sulla polizia giudiziaria.

Domenica è stata una giornata dove si è simulato l’esame di fine corso per quello che si era appreso… non è andato male secondo me però la tensione era tanta!

Inoltre in questo periodo è crescito ancora di più il feeling tra i compagni di squadra… ormai ci si aiuta a vicenda per affrontare e superare le difficoltà del singolo… :-)

…manca poco alla fine… bisogna solo stringere i denti :D

2 pensieri riguardo “8° Corso Vigili del Fuoco Volontari – 11° e 12° lezione

  • 29 Ottobre 2010 in 09:55
    Permalink

    Ciao Draco!
    Si come dici tu il corso è stato pensato su “modello” di quello che viene fatto per i v.p. a Roma… ovviamente con le dovute “limitazioni” di tempo… è una sperimentazione che hanno messo in atto quest’anno per la prima volta, vedremo quando finiamo com’è andata… comunque si mi piace spaziare un pò su tutti gli argomenti anziché limitarci al solo montaggio delle scale (che sono si prova d’esame però non è l’unica attività del vvf!!!)
    Riguardo al peso, sisi me ne rendo conto che man mano che ne prendi dimestichezza capisci anche muoverla per non farla pesare… ma il mio commento è stato dal primo impatto con il 2° intermedio , la prima volta che lo sollevi da quella posizione non ti aspetti che sia così pesante anche perché ti sei già abituato a maneggiare con disinvoltura il primo di intermedio!!
    Massi’ questa va benissimo basta farci l’abitudine… poi al max si potrebbe fare un po’ di pesi giusto per tenere allenate la braccia :P

    Ciao!
    l.

  • 29 Ottobre 2010 in 09:15
    Permalink

    Ormai ci sei :)
    Anzi, da come lo descrivi, mi sa che che vi fanno anche un bel corso. Alcuni degli argomenti che descrivi non li fanno tutti, tipo l’addestramento in acqua, il trasporto dei feriti ecc.
    L’importante è ripetere gli esercizi, finchè diventano automatici. La scala è pesante, ma avrai già visto che più la fai e meno pesa.
    Per la verità ci sarebbero anche delle scale in legno leggero, ma sono rare. E quelle in alluminio pesano parecchio, quindi non servono a nulla.
    Buon proseguimento :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.